comunicato IDV di Piedimonte Matese in merito ad acquisizione Opera Salesiana

L’Italia dei Valori di Piedimonte Matese ritiene l’acquisto del compendio immobiliare dell’opera salesiana disposta dal Consiglio Comunale del 12-06-2009 azione meritoria e dovuta. Per tale ragione il nostro Consigliere Comunale, il dott. Emilio Iannotta, ha votato a favore della delibera che disponeva l’acquisizione al patrimonio comunale di una struttura cara a tutti i cittadini di Piedimonte Matese. L’Opera Salesiana, concretamente e simbolicamente, soprattutto per merito dei sacerdoti che si sono nel tempo succeduti e dei cooperatori che ne continueranno l’opera, rappresenta l’accoglienza, la fratellanza, la solidarietà, l’avviamento allo sport e la competizione sana e leale, la formazione professionale. Quindi un argine efficace ed insostituibile alle pratiche devianti, intrise di edonismo e di egoismo, che pervadono la società contemporanea. Ben ha fatto, nel proprio comunicato stampa, il Sindaco Cappello ha ricordare la determinante mediazione di Mons. Pietro Farina per la buona riuscita della trattativa. E proprio l’impegno del nostro Vescovo, unitamente alla disponibilità dei Salesiani e alla considerazione dell’Opera tra tutti i cittadini piedimontesi, avrebbe certamente meritato una decisione unanime del Consiglio Comunale. Per tale motivo il consigliere Iannotta, di fronte alla richiesta di rinvio d’esame della delibera di 7-10 giorni fatta in aula dal PDL, che lamentava di non essere per tempo venuto a conoscenza del contenuto della delibera stessa, ha votato a favore del rinvio e IDV considera che ben avrebbe fatto la maggioranza a concederlo, atteso che non vi erano scadenze immediate da onorare. IDV esprime l’auspicio che l’opera salesiana non diventi oggetto di dispute legali preannunciate dalla minoranza del PDL e motivate da presunti vizi formali o procedurali. Esse, nella sostanza, potrebbero ritardare o addirittura essere di ostacolo alla buona riuscita dell’acquisizione al patrimonio comunale dell’Opera Salesiana e rompere quell’unitarietà d’intenti e quella disponibilità dei cooperatori tutti che è indispensabile per la sana e proficua gestione della struttura.

IDV di PIEDIMONTE MATESE


Articoli correlati per categorie



Comments

2 Responses to "comunicato IDV di Piedimonte Matese in merito ad acquisizione Opera Salesiana"

Anonimo ha detto... 16 giugno 2009 13:22

Non posso che apprendere tale notizia con gaudio...
Nel nostro paese non ci sono punti di ritrovo per i più piccoli e per i giovani, e questo ritengo sia uno dei problemi fondamentali del nostro centro: un paese/città/Stato che non investe per i giovani non ha futuro e il discorso vale principalmente per i piccoli centri come il nostro.
Chi ragazzo/a della mia generazione (20 anni circa) non ha mai partecipato ad almeno una delle tante iniziative mosse proprio dai gestori dell'Opera salesiana?
Tutti quelli che si oppongono alla realizzazione di opere finalizzate allo sviluppo e al miglioramento anche strutturale e gestionale di Piedimonte, lo fanno o perchè non hanno a cuore il futuro del paese stesso o per puro spirito di contraddizione... E non so quale delle due opzioni sia più riprovevole, visto anche il ruolo che sono chiamati a coprire questi signori.


Manuela C.ni

Anonimo ha detto... 18 giugno 2009 01:01

L'idea è sicuramente buona (acquistare l'opera Salesiana affinché resti a disposizione della cittaidnanza) ma gli interrogativi sono tanti:
Acquistarla a qualsiasi prezzo? (conosciamo bene quanto possono essere sciacalli gli uomini di chiesa - e le speculazioni edilizie di mons. FARINA [per interposta, alvignanese, persona] ad Alife sono sotto gli occhi di tutti - ad ogni modo sono felice di apprendere che in questa occasione si sia comportato da UOMO)
Acquistarla per conto terzi? (il nostro caro, nullafacente, immobilista, inerte, sindaco avv. Cappello sarebbe capace delle peggiori nefandezze, anche di cederla a prezzo di favore a mall-man quale rimpborso economico-morale per la perdita subita)
Acquistarla indebitando ulteriormente le casse comunali? (non è che ci si aspetti molto dalla nostra classe dirigente locale dopo 50 anni da spettatore del declino della città... però un mutuo quarantennale per acquistare l'opera precluderebbe quasi qualsiasi iniziativa a questa ed a future amministrazioni)
Acquistarla per farne cosa? (qui è meglio che non ipotizzo atrimenti finiamo nel penale...)
Acquistarla per fare coppia con il vecchio macello comunale? (Via Caso è già degradata-abbandonata su un lato... occorre un po' di degrado anche sul secondo altrimenti si rovina la simmetria)

Ai posteri l'ardua sentenza

Firmato: un futuro, molto prossimo "emigrato" da Piedimonte

Cerca nel blog

Contatta IDV Alto Casertano

scrivi a:
idvaltocasertano@yahoo.com

idvgiovanialtocasertano@yahoo.it

In rilievo

Etichette

Archivio blog

Calendario