Contro la centrale a turbogas a Presenzano e in difesa del territorio dell'Alto Casertano

A Presenzano vogliono costruire una centrale Turbogas da 800 MW (il doppio della potenza delle altre centrali in Italia). Il problema è che nel territorio di Presenzano insiste già un'altra centrale, idroelettrica, che ha cambiato il microclima non solo di Presenzano ma di tutti i paesi circostanti. Dati alla mano.
Presenzano è uno dei comuni più ricchi dell'alto casertano per via del milione e mezzo di euro che all'anno percepisce dall'Enel. La questione ora è che i cittadini di Presenzano giustamente non ritengono giusto che un'altra centrale (ben più inquinante e di discutibile utilità) insista sul loro territorio.
La questione naturalmente interessa tutto l'alto casertano. Qualche settimana fa un'assemblea pubblica è stata indetta nella sala consigliare locale, e ha visto la partecipazione di molte persone di altri paesi, tra cui il sindaco di Marzano Appio e quello di Tora e Piccilli, che si sono impegnati a sostenere i cittadini di Presenzano nella loro battaglia.
Per ulteriori dettagli sulla vicenda, invito a leggere questo mio post :
http://diegogarciablog.blogspot.com/2009/02/no-alla-turbogas-di-presenzano.html
L'Italia dei Valori si è sempre dimostrata vicina ai problemi delle persone (vista anche l'ultima iniziativa dell'Idv a Chiaiano), senza pregiudiziali per quanto riguarda questo tipo di impianti, il che consente una più serena analisi dei problemi reali.
A Presenzano non si deve costruire questa centrale sostanzialmente per tre motivi:
1)mortificazione dell'autonomia locale, garantita dalla Costituzione. Questa centrale è stata imposta da Bassolino, senza concertazione con la popolazione locale.
2)Non porta benefici al territorio, non porta lavoro, nè ricchezza.
3)l'alto casertano ha già dato. Gli impianti Turbogas sono inquinanti e producono un'elevata quantità di polveri sottili, specialmente quelle "secondarie", le più dannose, così sottili che non sono calcolati nell'impatto di valutazione ambientale (le rilevazioni fatte sono state TRUCCATE dall'Edison-Ecofuture).
Per questo motivo credo che dall' Italia dei Valori locale debba prendere una posizione forte rispetto questa situazione, una posizione vicina alla gente. Questa questione, ripeto, riguarda tutto l'alto casertano, perchè i danni all'ambiente e all'economia agro-alimentare non conoscono confini di amministrazione.
Credo che il Comitato locale No-Turbogas organizzerà presto iniziative dimostrative, dove credo sia importante che l'IDV partecipi.

Mirco Sirignano


Condivido e sostengo la difesa dell’integrità del territorio dell’Alto Casertano e la legittima aspettativa dei cittadini e degli amministratori locali nel volerne decidere le sorti. Davvero troppo spesso nei nostri comuni ci siamo trovati nella condizione di dover far fronte alle decisioni improvvide della politica, sia di destra che di sinistra, che considera il nostro territorio a guisa di riserva di caccia e fonte inesauribile per assicurare energia e beni primari a tutta la regione. Senza un confronto trasparente e democratico. Con finalità talvolta nebulose e senza considerare che i nostri comuni già stanno andando incontro ad un progressivo spopolamento.
Compromettere anche la salubrità dell’aria, favorendo la contaminazione del microclima, e sottrarre risorse primarie ad un territorio che dovrebbe fare del turismo la principale risorsa economica, è una scelta poco lungimirante e mortificante.
Voglio ricordare, per rimanere alle più recenti vicende, la captazione forzata delle acque a Sant’Angelo Matese e Raviscanina per rifornire gli alberghi del lungomare napoletano, la scelta delle colline amene di Pietravairano per i cementifici Moccia e la determinazione di voler costruire questa inopinata centrale turbogas a Presenzano.

La mia considerazione è che i politici e i partiti in questo nostro amato territorio spesso non hanno saputo o non hanno voluto difenderlo adeguatamente nelle sedi competenti. I nostri concittadini nelle sedi decisionali talvolta non sono neppure rappresentati.

Viviamo in comuni poco significativi da un punto di vista elettorale. Questo ci dovrebbe imporre di coordinare iniziative, progetti, proteste e a scegliere rappresentanti istituzionali che non facciano politica per professione. Essi rimangono spesso inermi alle decisioni assunte dall’alto per timore di pregiudicare la posizione, i vantaggi personali, la presenza retribuita lautamente negli organi di gestione e nelle partecipate.

Allo stesso tempo abbiamo la necessità di dotarci, coordinando i comuni dell’Alto Casertano, di strutture, di servizi essenziali e di buone procedure civili e amministrative, che ci consentano di non dipendere da terzi per un buon vivere all’insegna delle tradizioni, della cultura e della tipicità dei nostri prodotti. A partire da una efficace raccolta differenziata e di un sito di compostaggio per l’umido al servizio del territorio che mai più, spero di cuore, dovrà vedere cumuli di rifiuti abbandonati sulle strade o nelle nostre campagne.

E’ per tutti questi motivi che ho accettato con entusiasmo l’idea del blog di IDV dell’Alto Casertano. Per mettere in rete e condividere i nostri problemi e le nostre iniziative. Per consentire ai cittadini di esprimersi e confrontarsi.

Idv di Piedimonte Matese e dell’Alto Casertano si impegna ad essere vicini ai cittadini di Presenzano e a sostenerne le legittime aspettative.

Emilio Iannotta

Articoli correlati per categorie



Comments

1 Response to "Contro la centrale a turbogas a Presenzano e in difesa del territorio dell'Alto Casertano"

Andrew ha detto... 28 febbraio 2009 16:43

Innanzitutto Emilio mi piace molto questo blog.
Per quanto riguarda la centrale turbogas, beh che dire concordo con l'amico Mirco. Per una serie di motivi la centrale non si deve fare, è inutile e poi inquinante (e non poco secondo me). Se c'è bisogno di dare una mano con qualche iniziativa spero di dare il mio piccolo contributo
Un caro saluto

Cerca nel blog

Contatta IDV Alto Casertano

scrivi a:
idvaltocasertano@yahoo.com

idvgiovanialtocasertano@yahoo.it

In rilievo

Etichette

Archivio blog

Calendario