La risposta dell'On. Picierno

L'On. Pina Picierno (PD) ha risposto sul suo blog al quesito che le avevo inviato (leggi il post Cara Pina ti scrivo su DG Blog), in cui le chiedevo il perchè della sua assenza dalla Camera il giorno 29 Settembre 2009, quando si votava sulla pregiudiziale di incostituzionalità dello scudo fiscale promossa dall'Italia dei Valori. Ricordo che in quell'occasione lo scudo fiscale fu salvato dalle assenze dell'opposizione (del Pd soprattutto).
Questa è la risposta della Picierno:

"Ci tengo a rispondere anche qui sul blog, come ho già fatto su facebook e via mail a tutti coloro che mi hanno scritto, in merito alla notizia della mia assenza al momento del voto sulle pregiudiziali contro lo scudo fiscale.

Non ero assente, ma ho avuto un problema con la mia scheda che mi ha impedito di partecipare alla prima votazione.
Come è possibile verificare dal sito della Camera, ho partecipato a tutte le successive votazioni e sono anche intervenuta durante la seduta notturna.
Non cerco scuse, ma credo sia utile rendere pubblico quanto accaduto."

La Picierno, quindi non sarebbe stata assente, ma il suo voto non sarebbe risultato a causa di un malfunzionamento del sistema di votazione elettronica.
Prendiamo queste giustificazioni per vere, e diciamo pure che si è bonariamente dimenticata di far mettere a verbale il malfunzionamento del suo voto, cosa che avrebbe cancellato ogni dubbio sulla sua presenza, visto che qualsiasi malizioso potrebbe ancora pensare che la Picierno sia arrivata semplicemente in ritardo alla Camera per la prima votazione.
Crediamole, quindi. Ma a questo punto, il quesito diventa un altro: possono dei guasti al sistema di voto elettronico condizionare il risultato di una votazione?Abbiamo visto come lo scudo fiscale sia passato per pochi voti (o per le molte assenze dell'opposizione, come preferite), ma se lo scarto fosse stato davvero minimo? Considerando la superficialità di alcuni nostri parlamentari, che non segnalano neanche il problema, il voto sarebbe falsato. Non è il caso della votazione sulla pregiudiziale di incostituzionalità dello scudo fiscale, sul quale il Pd stesso ha fatto harakiri, ma faccio un discorso più ampio. Non è la prima volta che un parlamentare, dopo esser finito al centro dell'attenzione per un suo voto o non voto, scarica sul malfunzionamento della tastiera. Vorrei capirci di più e sapere quanto alla fine c'è di vero. Se fosse così, il sitema di votazione elettronica andrebbe sicuramente rivisto. Altrimenti, i parlamentari dovrebbero timbrare il cartellino per entrare alla Camera e al Senato.

mirco_siri

Articoli correlati per categorie



Comments

0 Responses to "La risposta dell'On. Picierno"

Cerca nel blog

Contatta IDV Alto Casertano

scrivi a:
idvaltocasertano@yahoo.com

idvgiovanialtocasertano@yahoo.it

In rilievo

Etichette

Archivio blog

Calendario